top of page

Chi erano i Florio? La storia di una delle più grandi famiglie siciliane.

Aggiornamento: 20 nov 2023

La famiglia dei Florio è una delle più conosciute della storia siciliana, ma perché suscitano tanto interesse? Protagonista della Bella Époque, questa grande famiglia favorì la crescita culturale ed economica della nostra isola e fu, tra l’Ottocento e il Novecento, tra le più ricche famiglie d’Italia.


I Florio erano originari della Calabria, precisamente da Bagnara Calabra, ma dopo un terribile terremoto che colpì la loro città, partirono per la Sicilia in cerca di fortuna e si stabilirono a Palermo, qui vissero agiatamente tre generazioni dei Florio.


Tra i più celebri ricordiamo Paolo Florio, il primo della generazione che, arrivato alla cala con la sua famiglia si stabilì nel quartiere di Castellammare, Vincenzo Florio, che cominciò a costruire un impero economico, che crebbe notevolmente con Ignazio Florio, ed infine Ignazio Junior con la sua raffinata e colta moglie, Donna Franca, con cui iniziò il periodo di declino dei Florio, causato dalle condizioni socioeconomiche dello stato italiano.


Perché ricordiamo i Florio tutt’oggi? Questa valorosa Famiglia investì e costruì opere che sono ancora un patrimonio culturale a Palermo.


Tutto cominciò con l’apertura della loro Aromateria, in via dei Materassai, e da qui una rapida scalata verso il successo, grazie al commercio del Chianino, un antipiretico. Ricordiamo poi la fondazione delle famose cantine di vino a Marsala; l’investimento nel mercato ittico attraverso la tonnara di Favignana, che incentivò le attività di pesca e sperimentarono per la prima volta un nuovo metodo di produzione, il tonno sott’olio (ancora oggi ricordiamo il Tonno Florio® prodotto e consumato in tutta la Sicilia); la fondazione della Fonderia Oretea, il primo grande stabilimento metalmeccanico nella Sicilia dell'Ottocento; la creazione della famosa Targa Florio; il finanziamento dei lavori per la realizzazione del Teatro Massimo, che ha due leoni all’ingresso, raffiguranti l'allegoria della tragedia e della lirica.


Cosa resta oggi di questa celebre Famiglia a Palermo?


  • Il Palazzo Florio, grande palazzo abitato dalle più grandi famiglie borghesi

  • Villa Igiea, uno dei più celebri capolavori liberty, fu la dimora della famiglia Florio, progettata dal grande architetto Ernesto Basile.

  • Il Villino Forio all'Olivuzza, nei pressi del quartiere Zisa, costruito in memoria del figlio primogenito di Ignazio e Franca

  • La Palazzina dei Quattro Pizzi all’Arenella, una palazzina quadrangolare caratterizzata dalle quattro guglie che la sovrastano, che fu la dimora privata di Vincenzo Florio


Tornando da dove sono partiti i celebri Florio, proprio a due passi da Via dei Materassai, nel cuore del quartiere di Castellamare, si trova il nostro Maravigghia Hub, dove potremo assistervi ed arricchire la vostra esperienza a Palermo anche con un Tour sulla storia dei famosi "Leoni di Sicilia" o "Regnanti senza Corona", per cui non vi resta che venirci a trovare!


Seguiteci su Facebook o Instagram per tanti altri aggiornamenti sulla nostra realtà!

29 visualizzazioni0 commenti
bottom of page