top of page

Viva Palermo e…Santa Rosalia!

Aggiornamento: 17 giu 2022

Chiunque si trovi a Palermo inizia il proprio tour dalla piazza più famosa della città. Piazza Villena, o meglio conosciuta come i Quattro Canti, rappresenta il cuore pulsante della città, da cui si dipartono i quattro mandamenti storici di Palermo.


  • L’Albergheria, che ospita il celebre mercato di Ballarò, uno dei più estesi d’Europa.

  • Monte di Pietà, più comunemente conosciuto per il suo mercato rionale, il Capo

  • Tribunali o Kalsa, lo storico quartiere dei mercanti e artigiani

  • Castellamare, più famoso per il celebre mercato dipinto da Renato Guttuso, la Vucciria.


Ogni quartiere nasconde tesori unici per il loro valore artistico e architettonico, basterà districarsi tra le strette vie e lo sguardo si fermerà alla vista di una cupola barocca, di una chiesa arabo-normanna o di un palazzo aristocratico che ha vissuto la sua gloria prima dell’ultimo conflitto mondiale.


Palermo è mistica, magica e ipnotica!


Tornando ai Quattro Canti, vi consigliamo di alzare lo sguardo verso il cielo. La piazza viene chiamata Teatro del Sole, perché a qualsiasi ora del giorno i raggi solari colpiscono almeno un prospetto della piazza. Attorno a voi 4 Facciate barocche vi danno il benvenuto a Palermo: al 1° ordine ammirate le 4 stagioni, al 2° i viceré spagnoli che hanno governato la città e al 3° le 4 sante protettrici…già, quattro?


Non si dice che sia Santa Rosalia, “a Santuzza”, l’unica patrona palermitana?

Come mai non si trova lì in cima?


Per rispondere a questo quesito bisognerebbe narrarvi il miracolo della Santuzza e alcuni eventi storici che interessarono Palermo nel '600, ma vi lasciamo col fiato sospeso per chi non conosce questa storia!


Vi racconteremo nel prossimo articolo come mai lei non è raffigurata sui Quattro Canti e perché viene ormai venerata maggiormente rispetto le altre Sante. Tuttavia Santa Rosalia le osserva da lì vicino, posta in cima a Palazzo delle Aquile, sede del comune, che si affaccia sulla bellissima Fontana della Vergogna.



8 visualizzazioni0 commenti
bottom of page